ZONAFRANCA - Askosarte

Vai ai contenuti

Menu principale:

ZONAFRANCA

Eventi > 2005
torregrande  2005

torre spagnola
c.schirru_f.da prà_m.pili_m.mereu_s.cireddu


Pittura, videoarte, installazioni, poesia performativa, fotografia, tutto si fonde, tutto è momento di ricerca in Zonafranca, rassegna artistica presentata dal 12 al 28 agosto presso la Torre spagnola di Torregrande.
La Fortezza del mare si dimostra strategica per il nuovo progetto Askòs dedicato all’innovazione creativa che nel suo percorso artistico intende scovare prospettive inattese e disgelare nuovi orizzonti culturali.
I cinque artisti Simone Cireddu, Fabrizio Da Prà, Michele Mereu, Marco Pili e Chiara Schirru , provengono da percorsi ed esperienze differenti ma trovano nella libertà da schemi il punto di contatto per l’estrinsecazione dell’indagine prescelta, dimostrando che la diversità può diventare complementarietà e generare realmente “innovazione” quando si riesca a maturare un’idea e a condividerla attraverso le varie forme espressive.
Zonafranca come spazio ideale in cui agire in piena indipendenza etica, concettuale e politica e in cui l’unico vero padrone è il libero pensiero.
L'evento è stato pensato soprattutto per essere fruito dai passanti che nell’atmosfera suggestiva e senza tempo della cinquecentesca torre si ritrovano mischiati a proposte di arte contemporanea.
L’intento è quello di favorire la diffusione e la valorizzazione della ricerca artistica e culturale in Oristano, città in cui iniziative pur pregevoli di singoli autori o di gruppi, non hanno avuto al momento una risonanza a livello culturale che ne potenziasse il significato.
Solo raramente e con fatica, nelle mostre culturali, emergono segnali di sensibilità e di attenzione per la novità e le avanguardie costringendo all’esilio o alla rinuncia i creativi che cercano altrove legittimità e confronto.
Per questo il movimento intende “insistere” organizzando eventi, rassegne, mostre, incontri, pubblicazioni, istallazioni e quanto altro possa portare a nuove e stimolanti forme di espressione.

chiara schirru


Ci sono luoghi che esistono fuori dallo spazio e dal tempo. immensi latenti in cui re-esistono alcune opportunità di mutamenti nascoste alla mente razionale, ma rintracciabili da chi desidera e agisce con quel materiale raro delle idee e della immaginazione.
Sono territori in cui sono ammessi la molteplicita’ e l’incoerenza, in cui la ricerca non insegue significati logici, ma dove è permesso sconvolgere la realta’ con nuove rappresentazioni e nuovi concetti, senza sentirsi ingabbiati dal tangibile e dai suoi limiti.

E tramite l’arte, combinata con la capacità di ascolto, il non-luogo prova a ri-velarsi,attraverso l’udito, la vista, fino alle percezioni più misteriche, trasmutandosi in musica, segno grafico, materia, poesia, rimandando il significante al suo significato…

inventa una zona franca in cui flussi e traiettorie infinite alimentano la trasmissione-ricezione di quelle onde culturali che trascendono le barriere fisiche per farle giungere all’essenza.

Qui la percezione può dilatarsi e abbracciare la memoria trasportando chi si lascia andare su quell’onda emotiva, nella realtà visionaria ricreata dalla migliore arte.

testo introduttivo alla mostra di chiara schirru
INNAMORAMENTO DELLE IDEE E FORZA DEL SOGNO
www.askosarte.it
askosarte@yahoo.it
Torna ai contenuti | Torna al menu